"Aria di Vetro" è un progetto musicale emergente palermitano di stampo Progressive, ma che riesce a diramarsi con maestria verso altri territori più o meno compatibili quali il Post-Rock ed il Metal più melodico. 
Quello che mi appresto a recensire è il loro demo/singolo "Sisifo", suddiviso in più parti.
Il brano comincia e da subito il gruppo mette in chiaro le proprie intenzioni: Progressive Rock di stampo prettamente italiano con tutte le caratteristiche ed i canoni che lo contraddistinguono da quello estero. Ma gli "Aria Di Vetro" non si fermano certo qui, perchè c'è molto di più da scoprire. 
Gli strumenti collaborano armoniosamente tra di loro, facendo figurare squarci prettamente Post-Rock quando la chitarra comincia la tipica plettrata alternata, confluendosi sempre di più con il resto degli strumenti e l'incidere dell'ottima batteria, portando il flusso sonoro verso un bridge dai toni Metal, incalzando sempre di più. 
Qui veniamo accolti da un organo che prepotentemente si impone su tutto, lasciando spazio poi ad un synth che ci ricorda le origini sonore di questo gruppo. 
E cosi la prima parte termina con un pianoforte dolce e delicato, quasi volesse essere in qualche modo l'antitesi di tutto ciò ascoltato fin'ora che però nonostante tutto, riesce a coesistere in modo armonico e naturale.

La seconda parte viene invece dominata dal pianoforte e dai synth. Nota d'eccellenza è infatti la partitura e l'esecuzione degli stessi, non andando certo a discapito del resto della formazione.
Difatti, dopo una intro piuttosto lunga riaffiora dal tepore una chitarra dai toni quasi acidi che viene accompagnata da un ottimo basso che riesce a dare tutto il supporto possibile ad una struttura ritmica che cresce sempre di più fino ad arrivare all'esplosione dove le urla ed il doppio pedale dettano legge, mostrando la parte aggressiva del gruppo. 
E ritornando ad un Prog leggermente più spinto, i Synth ci accompagnano verso un Outro poderosa e potente che chiude questa seconda parte nel migliore dei modi.

In definitiva, siamo di fronte a una delle promesse più belle del panorama emergente palermitano, e ciò fa ben sperare per i loro futuri lavori vista la capacità tecnica di ogni singolo individuo e la loro giovane età. 
Aspettiamo con ansia il loro primo full-lenght in produzione, ma già con questi due singoli il gruppo è riuscito ad avere e sopratutto a trasmettere la propria identità che non è certamente da poco.

 

 

Voto 9/10

Nordsind - Tankerejse.mp3Artist Name
00:00 / 07:01

© VastoProduction 2014